Racconti da Firenze

Menu

News Racconti da Firenze

Racconti da Firenze

Racconti da Firenze

.

Eccoci qua e siamo alla settima maratona in 10 anni, niente male dai, la seconda a Firenze, con un bel gruppeto di amici maratoneti. C’è unottima temperatura e speriamo che non piova. Firenze e una città sempre molto accogliente per qualsiasi evento. L’adrenalina è alle stelle già da inizio settimana ed a questo punto non resta altro che correrla questa “canaglia”. Sveglia presto come ogni podista ,ottima colazione e siamo già in griglia tutti prepararti con una sola convinzione….c’è la faremo e andrà tutto bene. Prima di partire rifletto sempre su questo: il corpo non mente ma la mente può mentire soprattutto quando le forze vengono a mancare. Ho delle belle sensazioni su questa gara anche perché nel 2015 proprio qui piazzavo il mio personale 3.19.32….record mai battuto dal novembre 2015. Si parte cavalli: da programma vorrei correrla a4.40 per concluderla sotto le 3.30………..parto bello carico e fino al 10 km non ho particolari problemi…lo passo in 46 minuti perfetto. Nel frattempo è uscito il sole quindi la gara si mette bene. Sto bene corro bene e c’è un ottima temperatura ed addirittura il sole…..arrivo al 21 km e lo passo come da copione in 1.37 e sto ancora bene fin qui nessun problema. Al 27 km un accenno di crampetto che mi costringe a rallentare un pochino ma fino al 35 nessun dolore quando all’improvviso mi sopraggiungere un fortissimo crampo che mi costringe prima a rallentare ed al 38 ad andare giù per terra. I crampi per chi non li avesse mai avuti sono come due pit bull che ti azzannano i muscoli e provano a strapparteli una sensazione bruttissima. Rimango per terra con le gambe sollevate grazie all’aiuto di due ragazzi greci edun italiano che all’occorrenza mi hanno aiutato ed anche idratato. Addio personale …rimango per terra ben 25 minuti ,alla fine della quale dovevo decidere se ritirarmi o percorrere gli ultimi 4 km praticamente camminando. Decido di finirla e con vari acciacchi taglio il traguardo in 3.49. Gara difficile per chi come me soffre sempre di crampi ma meravigliosa la distanza che mi affascina sempre tantissimo. Grazie a tutti per la bella giornata. Grazie peppo grazie Cinzia grazie Andrea e grazie Renato…..tutti grandissimi maratoneti. Alla fine ero sicuro che Firenze ci avrebbe fatto stare bene si nuovo e così è andata….forza cavalli NON SI MOLLA UN CAZZO??????Anche in ginocchio ma le chiudiamo tutte come dice sempre il drago di Trapani…complimenti all’unica donna in gara che ci ha messo tutti ditro e zitti e che dire dello splendido Rene ‘sempre un uomo che na garanzia…..Andrea sta volta non mi hai fregato ma sei sempre molto in gamba anche tu….Raffaele tu invece sei un SUPERMARATONETA complimenti per aver completato 4 gare in così poco tempo…

Forza Euroatletica 2002 alla prossima

Racconti da Firenze

A.S.D. EuroAtletica 2002
P.I: 03312590965

Via Chopin, 5 - 20037 Paderno Dugnano (MI)
info@euroatletica2002.com

Iscriviti alla newsletter

Autorizzo al trattamento dei dati Privacy

© 2019 Euroatletica 2000 | Privacy policy | designed by © Creative Studio